ANCORA SULLA LOMBARDIA

Nelle RSA lombarde la figura dell’animatore non esiste più, ma è stata sostituita dall’educatore professionale. Pare che non esistano più percorsi formativi per animatori e chi li gestiva ha dato la possibilità agli allievi di riqualificarsi presso la Facoltà universitaria di medicina come “educatori sanitari” (???). Gli unici che vengono definiti anmatori sono i ragazzini – di solito volontari e dunque non pagati nè poco nè tanto – che si occpano negli oratori dei GREST e dei soggiorni residenziali estivi (l vecchie colonie). E di solito non hanno una formazione e tanto meno una formazione significativa. (da una ricerca di Rita Ansaldi con enti e coperative sociali locali)

This entry was posted in Esperienze, Letture, Notizie. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *