LA FORMAZIONE (animazione & mercato 5)

Quando la facoltà di Pedagogia fu sostituita da Scienze dell’educazione e della formazione, si pensò bene di farvi confluire anche il percorso dell’Educatore Professionale e dell’Animatore Polivalente. Fino a quel momento di questi due profili professionali – per la verità oggetto di discussioni e di “contaminazioni” – si erano occupate le scuole professionali regionali post diploma di scuola superiore che prevedevano ore d’aula ed altre di tirocinio sul campo.  Il passaggio ad un livello superiore dei relativi diplomi da un lato li nobilitava  e dall’altro “rimpolpava” una facoltà che si era andata desertificando.

In realtà non è mai stato avviato un percorso per una laurea in animazione, come si può vedere a questa pagina  (elenco dei corsi di laurea triennale o laurea di primo livello che appartengono alla classe L19 – CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE DELL’EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE con l’indicazione delle Università che li organizzano).

Anche dove si parla di Corso di laurea in Educazione e animazione sociale  che afferisce alla Classe 18 delle Lauree in Scienze dell’educazione e della formazione, in realtà si tratta di un profilo intrecciato con quello dell’educatore e comunque non si capisce nè quando nè come potervi accedere.

 

This entry was posted in Formazione, Letture, Notizie. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *