IN CONCRETO 9
Far prevalere il fare sul guardare

Anche in questo caso si vuole sottolineare l'importanza dell'azione rispetto alla passività.
L'obiettivo è quello di "aggiustare" oggetti materiali o no. Si può aiutare l'amico ad aggiustare una bici che ha la gomma bucata - fra l'altro stimolando l'autonomia; si può frequentare un laboratorio di tecniche espressive - per scoprire le proprie doti nascoste e aumentare gli strumenti a disposizione nel proprio tempo libero; si può partecipare ad incontri di sensibilizzazione sulle relazioni interpersonali, per migliorare le nostre capacità di lavoro di gruppo.
E si possono "mescolare" più attività fra loro per rendere più fluido il passaggio dal semplice al complesso, dal superficiale al profondo. Perchè persino i muratori parlano mentre costruiscono il tetto di una casa! Il tempo e le occasioni possono non tornare: bisogna approfittare quando si crea un "clima" adatto, quando un caso fortuito crea un'opportunità.
Va anche detto che per molte persone usare le mani per fare qualcosa è rilassante, consente di lasciar libero il pensiero di svagarsi e di vagare e poi il prodotto elaborato è fonte di soddisfazione, anche se non è perfetto, come fatto da un professionista. Così aumenta l'autostima.
Infine, tutti possono diventare maestri di qualcosa: un ragazzino può insegnare a suo nonno ad isare il PC, internet, il tablet; e il nonno può insegnare il gioco degli scacchi. Un extracomunitario può insegnare una ricetta tipica del suo paese, e una mamma può insegnargli un po' di italiano. Un architetto può insegnare a fare un plastico in scala e un animatore a fare animali coi palloncini.
Tutto questo veicola il messaggio che il comportamento è importante per identificare e qualificare una persona, che le parole sono importanti ma che i fatti non lo sono meno.
INTERVENTO-STIMOLO di Margherita Sberna
del 14 gennaio 2017

CONTENUTO "MASSICCIO"

MEMO

ANIMAZIONE OGGI di GContessa
CONCRETAMENTE di M.Sberna
IDEE-PROGETTO
- Disoccultare le contraddizioni O - osservare Gare di osservazione / di analisi
- Occuparsi di chi non c'è N - nominare Fare attività di socializzazione
- Rievocare il dimenticato I - insegnare il passato Realizzare film, documentari, rappresentazioni teatrali a contenuto storico o legati alla nascita/elaborazione di idee/concetti
- Frequentare il senso del possibile M - mindmapping (fare una mappa mentale) Corsi di creatività
- Stimolare l'emersione del sommerso E - evidenziare i dettagli delle situazioni Educazione alimentare
- Consegnare il non detto alla parola N - neutralizzare Scrivere racconti, poesie
- Disarticolare pacificamente l'ordine I - invertire Organizzare eventi e feste originali e innovativi
- Concentrarsi sulla critica e sul no Z - zittire La lettura del giornale / Incontri dibattito su temi controversi
- Far prevalere il fare sul guardare A - aggiustare "oggetti" materiali e non Laboratori, officine, botteghe
- Lavorare sempre sul noi, qui, ora A - arricchire/approfondire Abituare il gruppo a riflettere sugli eventi che caratterizzano la sua vita